Servizio Eccellente
4.5/5

Bolletta luce: 10 consigli per risparmiare l’energia elettrica

Se state cercando metodi efficaci per risparmiare sulla bolletta questo è l’articolo che fa al caso vostro. Vi proponiamo 10 misure semplici per ridurre i costi dell’energia elettrica.

bolletta luce

1- Prima di tutto occorre conoscere l’effettivo consumo di corrente elettrica della vostra abitazione e per fare ciò è sufficiente installare un display di monitoraggio

2- La seconda mossa facile da effettuare è invece legata ad un semplice tasto. Spegnendo le spie di televisori, ciabatte elettriche e vari elettrodomestici non in funzione, si registra una sensibile riduzione del consumo

3- Con una spesa leggermente superiore si possono sostituire le obsolete lampadine a incandescenza con quelle a Led al fine di risparmiare circa l’ 80% dell’energia

4- Il caro vecchio scaldabagno elettrico dal nome così rassicurante è uno dei principali artefici di un consumo spropositato.Per ottimizzare i consumi sarà sufficiente sostituirlo con uno scaldabagno a gas.

5- Contrariamente a quel che si pensa, avvalersi di un sistema di riscaldamento autonomo non dipendendo dalle esigenze condominiali,permette un consumo dell’energia a misura delle esigenze del singolo, il tutto a favore di un consumo consapevole

6- Se siete in procinto di acquistare nuovi elettrodomestici, vi consigliamo di non esitare a sostenere una spesa un tantino superiore optando per la categoria A+++. L’iniziale investimento verrà smortizzato nel tempo grazie al risparmio energetico che tali elettrodomestici garantiscono

7- Avete mai fatto caso alla distanza che intercorre tra il frigorifero e la parete sulla quale è appoggiato? E’ dimostrato che una costante manutenzione del frigorifero garantisce una sostanziosa riduzione dei consumi. Sarà sufficiente avvalersi di un pennello per rimuovere la polvere accumulatasi nel radiatore per vedere il display di monitoraggio segnare cifre inferiori.

8- L’ottavo consiglio ha sempre a che fare con il vostro frigorifero. Sembra una riflessione ovvia, ma a ciascuna temperatura corrisponde un dato consumo. Prima di impostare la temperatura desiderata è sempre buono consultare l’impopolare libretto d’istruzioni

9- La penultima strategia riguarda la vostra lavatrice. Se non avete la possibilità di acquistarne una a doppia adduzione, potete installare sulla vostra vecchia “lavanderina” un miscelatore che utilizza l’acqua già calda.

10- Infine consigliamo ad ogni cuoco provetto di utilizzare il forno elettrico con qualche piccolo e bizzarro accorgimento. Ultimando la cottura a forno spento o inserendo all’interno del forno mattoni refrattari, è possibile ridurre il consumo del 5%